Presentata la squadra di Bixio Caprara

Confermati gli uscenti con l’innesto di Karin Valenzano Rossi e Sebastiano Gaffuri

La prima grande sfida sarà la riforma della scuola dell'obbligo. Massimo coinvolgimento della base

Camorino, 13 marzo 2017

 

Oggi, in conferenza stampa, il presidente cantonale Bixio Caprara ha presentato la proposta di squadra per l’Ufficio presidenziale (UP) da sottoporre al comitato cantonale per ratifica. Ogni membro dell’UP si occuperà di temi ben definiti. Il PLR punta su una modalità di lavoro condivisa e basata su un ampio coinvolgimento della base del Partito. Grazie a questa impostazione si potrà lavorare a pieno ritmo affrontando da subito uno dei temi più importanti del quadriennio: la riforma della scuola dell'obbligo.
I nomi della nuova squadra 

Il neo-presidente del PLR ticinese, Bixio Caprara, ha presentato oggi la sua nuova squadra. L’Ufficio Presidenziale sarà composto, oltre che dai rappresentanti istituzionali, da quattro vice presidenti. Ciascuno di essi si occuperà di specifiche aree tematiche. In particolare:

  • Karin Valenzano Rossi, capogruppo in Consiglio comunale a Lugano, sarà responsabile delle finanze e del settore marketing del partito;
  • Michele Morisoli, vice presidente uscente, si occuperà delle risorse umane del partito, e dei temi legati alla sanità (politica ospedaliera) e alla formazione terziaria (politica universitaria: USI e SUPSI);
  • A Nicola Pini, vice presidente uscente oltre che deputato in Gran Consiglio, Consigliere comunale a Locarno e Presidente distrettuale del Locarnese, sono stati affidati i rapporti con i distretti e le sezioni e i temi inerenti la formazione e la cultura;
  • Sebastiano Gaffuri, deputato in Gran Consiglio e Sindaco di Breggia, seguirà in maniera particolare le questioni legate alle valli e agglomerati, con particolare riferimento alla mobilità e allo sviluppo territoriale.

Dell’Ufficio presidenziale faranno parte anche:

  • Christian Vitta, Consigliere di Stato e Direttore del Dipartimento finanze ed economia:
  • Alex Farinelli, capogruppo in Gran Consiglio, che oltre al delicato compito parlamentare si occuperà delle tematiche legate alla sicurezza sia in senso stretto che a livello di sicurezza sociale;
  • Andrea Nava, segretario cantonale, continuerà a occuparsi dell’amministrazione e del coordinamento del partito unitamente al supporto al gruppo parlamentare. 
Gli obiettivi

L'Ufficio presidenziale adotterà una modalità di lavoro simile a quella di un Municipio quindi con responsabilità specifiche e una conduzione collegiale, puntando sul coinvolgimento della base del Partito e di personalità con competenze particolari. 

“La presentazione dell’UP – ha dichiarato Caprara – dà il formale inizio ad operare con entusiasmo nell'interesse del Ticino e dei suoi cittadini affrontando con testa, cuore e mano le importanti sfide che ci aspettano, prima fra tutte la riforma della scuola dell'obbligo”. 

Comitato cantonale del 28 marzo a Bellinzona

La proposta del presidente sarà sottoposta per ratifica, come previsto gli statuti, al Comitato cantonale del 28 marzo che si terrà alle ore 20.15 alle scuole elementari Nord di Bellinzona. In quest’occasione si parlerà anche e soprattutto di Scuola con la presentazione del documento PLRT in risposta al progetto del DECS “La scuola che verrà”. L’evento è aperto a tutti gli interessati.