Il Cantone non vuole eccezionalmente aiutare la Monte Lema SA?

INTERROGAZIONE

Il Monte LEMA, è da sempre un luogo centrale per la  popolazione malcantonese e oltre a ciò è un’importante attrazione turistica per il nostro Cantone.

È evidente che il raggiungimento della vetta del Monte Lema - mediante funivia - rappresenti una condizione irrinunciabile per mantenerne l'attrattivitá;  ricordiamo infatti che in vetta si possono svolgere diverse discipline sia sportive che ludiche e si spazia dal rampichino, alle escursioni al parapendio nonché ad un osservatorio meteo ed un radar pure meteorologico.

Le norme di sicurezza per la seggiovia sono imperative e sempre più severe. Da un lato le disposizioni di legge e dall'altro le crescenti necessitá dell'offerta turistica costringono la Societá di gestione degli impianti a costosi investimenti.
Pensiamo che a fronte di progetti concreti e condivisi, il Cantone debba farsi carico di un aiuto finanziario straordinario che aiuti in questo particolare momento la Monte Lema SA nonché valutare per gli anni a venire un regolare sussidio annuo.

Aiuti in passato furono concessi ad altre analoghe entitá turistiche  e riteniamo pertanto che pure in questa occasione il Cantone debba marcare presenza.

In sostanza chiediamo:

Il Cantone intende farsi carico di un aiuto finanziario straordinario che aiuti in questo particolare momento la Monte Lema SA nonché valutare per gli anni a venire un regolare sussidio annuo così come avviene già per analoghi impianti?

Alessandro Cedraschi e Fabio Schnellmann, granconsiglieri PLRT

Atti parlamentari

INTERROGAZIONE

Per tutte le professioni parabancarie del Canton Ticino il 1° gennaio 2020 rappresenta una data epocale: entreranno in vigore due nuove leggi federali finanziarie, la legge federale sugli istituti finanziari e la legge federale sui servizi finanziari che si applicheranno non solo alle banche, ma in generale a tutto il settore finanziario. Le relative ordinanze di applicazione sono già state messe in consultazione e centinaia di intermediari finanziari attivi nel cantone Ticino hanno iniziato a studiarle per essere pronti al momento dell’entrata in vigore.

Leggi tutto

MOZIONE

La Svizzera attira molte società grazie alle sue condizioni quadro favorevoli: pressione fiscale competitiva, quadro giuridico stabile e amministrazione pubblica efficiente, burocrazia limitata, ecc. Un fenomeno che ha portato sviluppo economico e benessere a tutto il Cantone. Se è vero che la maggior parte delle imprese si comporta correttamente, e che eventuali fallimenti sono da ascrivere al normale rischio imprenditoriale, è altrettanto vero che nella lotta alle mele marce deve essere messo in campo uno sforzo coordinato ed efficace, questo a tutela proprio di tutti gli imprenditori onesti.

Leggi tutto

INTERPELLANZA

L’episodio dello “stabile del degrado” venuto alla luce settimana scorsa a Pregassona pone numerosi interrogativi sulla gestione degli appartamenti dove alloggiano i beneficiari dell’assistenza pubblica.

Leggi tutto