Comunicati

C’è di che sorridere in casa liberale che ha segnato un bel segno “più” alle Comunali 2021. Il week end elettorale ci ha regalato grandi soddisfazioni, dopo le magre delle Cantonali e delle Federali. Nei Comuni il PLR ha saputo raccogliere buoni frutti che lo confermano quale primo partito. Lo dicono i numeri: 186 municipali, 41 sindaci di quindicina e 813 consiglieri comunali, e se sommiamo anche i liberali radicali eletti sulle liste civiche allora il PLR ha messo in rete uno splendido goal. Molti domenica sera hanno ritrovato nell’intimo il piacere di essere liberali radicali. L’entusiasmo era ed è palpabile in un partito che ha ritrovato forza e una rinnovata fiducia sotto la guida del presidente Alessandro Speziali. Un atto di fiducia che andrà riconfermato anche ai rigori, nei ballottaggi che vedono il PLR impegnato a confermare il sindacato o a riconquistare la poltrona come a Bellinzona con Simone Gianini.

Leggi tutto

Con quanto annunciato oggi, il Consiglio federale ha dato prova di buon senso autorizzando diversi settori a riprendere dal 19 aprile - seppur parzialmente - le loro attività nel rispetto delle regole sanitarie. Questa decisione mette il punto finale a diverse settimane in cui siamo stati confrontati con situazioni spesso assurde.

Leggi tutto

L’emergenza Covid-19 ha costretto anche i partiti a modificare i propri programmi politici. Non ha fatto eccezione il Gruppo parlamentare PLR, che ha saputo adeguare il programma di legislatura proponendo l’Agenda PLRT 2030 per rispondere rapidamente alle nuove esigenze, anche attraverso una serie importante di atti parlamentari che hanno contribuito a dare una risposta concreta e immediata alle necessità dei cittadini e delle nostre aziende.

Leggi tutto

Il PLR scrive al Governo affinché i giovani possano incontrarsi e stare insieme con un’applicazione pragmatica delle disposizioni anti Covid.

Leggi tutto

Dando seguito un po’ in sordina ad una mozione del 2019 presentata da Raffaele De Rosa che chiedeva la creazione di un fondo per la formazione digitale in tutti i livelli di scuola, il Gran Consiglio ha confermato l’assoluta necessità per la scuola ticinese di accelerare il processo di informatizzazione a livello tecnico e in primo luogo di formazione digitale dei docenti. 

Leggi tutto

Ricerca